+39 081 8783310    YouTube YelpFoursquare
Isola di capri

Isola di Capri, la perla del Mediterraneo

Le vacanze all’Isola di Capri non sono un’invenzione moderna.

l’imperatore Augusto si fece costruire qui una villa meravigliosa, nella quale il suo successore Tiberio finì per passare la maggior parte del tempo e i cui resti sono ancora visitabili. Ma tutto va visitato in questa perla del Golfo di Napoli, vicina e bellissima, ricca di un turismo di qualità, ma aperta alla visita di chiunque. È una delle più belle e famose isole del mondo, rocciosa, con pareti a strapiombo sul mare profondo, ricca di grotte, tra cui la famosissima Grotta Azzurra, con panorami che cambiano e che si aprono sulla penisola sorrentina, su Napoli e il Vesuvio, sul mare aperto.

I centri abitati son tre, tutti meritano una visita. Si approda a Marina Grande, da cui si accede alla Villa di Augusto, spogliata e non ben riconoscibile, ma con rovine di grande suggestione, specialmente in quelli che sono chiamati i Bagni di Tiberio. Con la Funicolare si sale a Capri, il capoluogo dell’isola e il centro della vita mondana, con la famosa “piazzetta” , chiusa e fascinosa, da cui si dipartono i vicoli nel quartiere medievale, caratteristico e pieno di negozi, locali, ristoranti. Una visita alla Certosa di San Giacomo, dalla storia ricca e varia, consente di vedere il più importante monumento medievale dell’isola. Indispensabile è poi la visita alla Villa Jovis, o di Tiberio, con gli affascinanti ruderi romani della villa imperiale. Ma non finisce qui, perché occorre almeno vedere ancora l’Arco Naturale e la Grotta di Matromania, un antro naturale che probabilmente fu luogo di culto nell’antichità.

Anacapri, la Villa di San Michele, la Grotta Azzurra

È il momento di raggiungere Anacapri, l’altro centro abitato, più in alto in un uogo pittoresco. Qui è indispensabile visitare la Villa di San Michele, costruita dal medico svedese Axel Munthe, da cui si può vedere un bellissimo panorama. Da Anacapri si possono fare belle passeggiate, tra scenari superbi e panorami mozzafiato, fino, ad esempio, ad un’altra villa romana.

Ma senza la visita alla Grotta Azzurra, non si può concludere la vacanza a Capri. Alla Grotta si accedea pagamento dal mare  entrando dentro con delle barchette. La Grotta è illuminata in modo parziale da un’apertura e quindi le sue acque prendono colori che mutano con il passare della giornata, assumendo spettacolari effetti. A questo punto chi è venuto con l’aliscafo per una sola giornata può andar via felice, chi ha la possibilità di restare la notte in uno dei tanti alberghi, può godersi la vita notturna, animata e destinata ai soli residenti.